Aperikayak sotto la Sella del diavolo

Aperikitchen

Aperitorchio

Aperiabbraccio

L'APERITUTTO

Il patron Lilli Innocenzo Ruggieri

Tutto è incominciato con LA MILANO DA BERE, che anni erano? Erano gli anni in cui si percepiva un benessere diffuso, i primi anni '80. Era il periodo craxiano pre mani pulite, nasceva la generazione dei paninari con il Moncler e le Timberland ai piedi. Anche a Cagliari si respirava quest'aria di sicurezza economica consolidata. (Mi ricordo che noi ragazze di allora adoravamo le scarpe di Maud Frizon , ve le ricordate? Ce le compravamo con nonchalance, in via Tola se non erro...e poi il negozio di Gucci in via Dante... quanti regali comprati lì)   

Ma da noi a Cagliari a quei tempi non si usava trovarsi per l'aperitivo, noi assaporavamo la libertà andando in pizzeria con gli amici, o frequentando i primi locali dove si faceva musica dal vivo, o il cabaret. Chi non si ricorda il Manila a Genneruxi o l'imperatore di Capri in Castello? Birra o mirto o Bayleis, questo si beveva, mica gli Spritz o gli Hugo. E al Bounty chiedevi un Bellini.

Qui a Cagliari l'aperitivo time non si é snaturato gradualmente, ha attecchito da subito in un modo storpiato. Vuoi presentare un nuova auto ? Offri un aperitivo con due olivette che magari strappi il cliente al concorrente. Vuoi andare a teatro o ad un concerto alle 21? Non rinuncerai all'apericena a base di pizzette sfoglia e rolls , veroooo?  Vuoi inaugurare un nuovo negozio o locale o filiale o vattelapesca? Ingusta il nuovo potenziale cliente con un aperitivo rinforzato! Qualsiasi novità che vada presentata o annunciata qui a Cagliari va accompagnata da un apericosa, è una moda che se inizialmente sottintendeva un rito finalizzato a trascorrere del tempo in relax con amici, ora evoca un ''evento'' di qualsiasi tipo.

Ma perchè non tornare al cocktail party?

L' APERITIVO è solo uno, è il momento dedicato agli amici, al relax in buona compagnia, l'aperitivo è un rito di passaggio, non è fermata , è il saluto a fine mattinata, propedeutico al pranzo, o a fine serata, di chiusura della giornata lavorativa prima di rientrare a casa  o proseguire a cena. Mi rendo conto che l'apericena è figlia della crisi economica, eh, ma non riesco a digerire che abbia soppiantato l'elegante rito del lento sorseggiare un cocktail.     

All'apericena, si sarà capito, preferisco un cocktail, accompagnato da eleganti tartine, e altre piccole prelibatezze. Proprio come quello offerto stasera nel suo storico negozio di via Alghero dall'amico Lilli Ruggieri.

L'open cocktail è stata l'occasione per incontrare vecchi amici evergreen , scambiare piacevoli chiacchiere e guardare con interesse le nuove collezioni F/W 2018 che ci ha presentato Lilli. Il tutto con una classe innata.

Il Bar Zucca anche detto Il Camparino. Qui nacque il rito tutto italiano dell'aperitivo. Milano, Galleria

Affezionate clienti

Gradita ospite e amica