GLI ANNI '90 CON I BOB BOYS

15 luglio 1995 -Santa Margherita di Pula

"Vorrei la pelle nera" , bella serata carica di allegria e voglia di rivedersi, "balla x me balla balla" , e come niente ci siamo ritrovati allo Spinnaker a Marina Piccola, che anno era? direi il 1992, ed è come se vi vedessi. Parcheggiavamo dove oggi c'è l'arena, chiedevamo il gianduia e lo gustavamo piano piano, con quel lungo cucchiaino raschiavamo il fondo del bicchiere , e nel frattempo  ascoltavamo il duo che andava per la maggiore in quel periodo, i BOB BOYS. Noi , i trentenni di allora, eravamo belli  energici e carichi. Ieri al Bflat l'unico sotto i trenta era Dario il responsabile bar, e mi è sembrato anche l'unico non ingiogazzato wink, per il resto , "che bello è quando c'è tanta gente è una libidine una rivoluzione". Bravi bravi bravi repertorio anni '90 ma anche hits attuali, funky, il ritmo trascinante dei Daft Punk con Get lucky  che abbiamo gradito, e qui sono sicura di rappresentare l'opinione comune se dico che noi non più ragazzini almeno anagraficamente, mica siamo dei babbioni incapaci di seguire ed apprezzare le mode e le tendenze musicali del momento! E quindi, straordinari I nostri amici Bobboys, straordinari per aver mantenuto nel tempo la linfa funky rock che li contraddistingueva allora e che anche ieri è emersa viva e vitale. 

Nel raffinato e contemporaneo ambiente del Bflat di via Del Pozzetto, il patron Marcotullio Coco ha regalato ai cagliaritani un dejavue, ma  senza la malinconia degli anni perduti . Ieri sera i due amici Carlo Palmas e Fabrizio Olla  aka BOB BOYS hanno voluto festeggiare il 25° compleanno della  loro band  e ci hanno intrattenuto regalandoci un puro divertimento . Abbiamo cantato, su le mani, mi guardavo il braccialetto giallo al polso divertita , manco fossi una teenagers al concerto di Sfera ebbasta! Abbiamo ballato, che era impossibile stare fermi. I Bob Boys non hanno perso smalto. Anzi! È una band attuale, di musicisti esperti che sanno intrattenere e divertire . La sensazione che si ha ascoltandoli è che non abbiano mai smesso di calcare il palco assieme. Eppure in tutti questi anni Carlo e Fabrizio hanno fatto rare comparizioni a Cagliari, l'ultima reunion è del 2011 all'Fbi durante la gestione dell'amico Giancarlo Dessì. Per anni sono stati i più ricercati in cittá per le serate con musica ballabile live, erano sempre ingaggiati per gli eventi più trendy, era un must averli nei matrimoni, e nelle feste private, successo assicurato. (Forse negli anni '90 avevamo solo un'altra band di validi e simpatici musicisti cagliaritani, i Giseusafrori che si esibivano perlopiù allo Spazio Newton...).

Carlo e Fabrizio oramai da anni vivono e lavorano fuori dalla Sardegna, sono stimati e affermati professionisti, le cui capacità musicali e doti comunicative hanno trovato la loro naturale evoluzione in ciò che fanno adesso. Palmas ha saputo sfruttare la sua innata bravura alle tastiere fino a diventare arrangiatore e produttore musicale, accompagnando in tournee celebrità del calibro di Laura Pausini, Olla è un formidabile mental coch e trainer capace di ipnotizzare gli astanti durante i suoi frequentatissimi corsi di formazione.

APPLAUSI PER I BOBBOYS  e APPLAUSI PER IL BFLAT, il bellissimo locale di Via Del Pozzetto specializzato in concerti live dei migliori jazzisti del panorama internazionale. E APPLAUSI per MARCOTULLIO COCO,il padrone di casa che ci vizia da qualche anno. Manco avesse un radar, da attento osservatore quale è dei gusti e delle esigenze del pubblico cagliaritano, Marcotullio non perde occasione per farci trascorrere serate all'insegna del divertimento.E la REUNION* di ieri ne è la dimostrazione.

*Che cosa è reunion? a social event for a group of people who have not seen each other for a long time 

25 febbraio 18

i Bob Boys

i Daft Punk, ah no, scusate, ho sbagliato !

il palco del Bflat pre-reunion

Eccoli !

Marcotullio Coco, direttore artistico del Bflat

tanti gli amici al Bflat per i Bob Boys!

e tanto siamo senza sorriso ...!!!

Dario , meno male che esiste !

la bellissima mamma di Dario