Una bellissima Laverda. Qualsiasi moto tu abbia, l'importante è viaggiare

LE INIZIATIVE INTELLIGENTI DI QUELLI DEL CAFÈ RACER CAGLIARI

Si scialano. In sicurezza,eh,  ma si scialano. Parlo di avvocati medici carabinieri infermieri autisti di ambulanze agricoltori artisti del custom ecc ecc che hanno in comune la passione per la moto, e il tipo di vita che ruota intorno, sintetizzabile nella filosofia del Caferacer. Si danno appuntamento per gite escursioni e scampagnate, vanno per campi e boschi , percorrono panoramiche e campestri. Attratti fatalmente dal motociclismo on the road , hanno cura della propria 2 ruote manco fosse un gioiello di famiglia. Lasciano a casa la toga o la divisa o l’abito da lavoro, indossano un giubbotto in pelle, il casco , inforcano la moto e vanno all’avventura,  😂manco fossero nel Far west a cavallo di Furia con la padella legata alla sella e salsiccia fagioli e birra nella bisaccia. E così rimangono giovani, nello spirito di sicuro, per il resto non è che ci vuole un fisico bestiale per montare in sella, eh.

Il popolo del Cafè Racer cagliaritano sta crescendo e sta mettendo a segno alcuni obiettivi prefissati, iniziative di indubbia utilità.

Ad esempio la collaborazione alla raccolta fondi per comprare la sedia speciale per i malati di sla, quella che può entrare in acqua, è andata a buon fine , e a Maladroxia oggi c’è uno stabilimento balneare (il primo in Sardegna) dove si possono portare per un bagno i nostri cari colpiti da questa tremenda malattia .

Un altro obiettivo che hanno raggiunto è l’acquisto , sempre grazie ad eventi organizzati per la raccolta fondi, di un defibrillatore , sappiamo tutti cos’è e a cosa serve, che verrà posizionato nei locali One Time - Francis Drake , cosicché anche la via Garibaldi diventerà più sicura e cardioprotetta. La consegna avverrà in pieno stile Cafe Racer,  cioè un evento festaiolo, domani giovedì 26 , durante la notte colorata. Chiunque passi nella via dello struscio , non solo i riders, è invitato alla festa della consegna del defibrillatore. Ci saranno tanti dei 140 soci che si sono iscritti nei 7 mesi di vita dell’associazione sportiva. Verranno presentati inoltre “gli artisti della moto" , intendendo i meccanici , i decoratori, i customizzatori che mettono passione nel loro lavoro , o che addirittura ne hanno fatto un lavoro. Fra di essi tempo fa ho avuto modo di conoscere un motociclista caferacer doc,espressione del CUSTOM DA CANTINA , Massimiliano Satta, un grande intenditore di moto di altri tempi (vintage?) , che riesce a trasformare con le sue mani una moto malandata, rendendola bellissima , con tanto di riconoscimenti su riviste specializzate .

Spesso ci si chiede dove termini l'artigiano e dove cominci l'artista. Cosa segna il confine fra manodopera e arte? L'arte ha mille sfaccettature e mille espressioni.
Massimiliano Satta  è senza dubbio un artista espressivo. Disegna da sempre, e quando circa un anno fa mise gli occhi su una Suzuki (scardancata, si può dire?), la acquistò per 900 euro. Sapeva che aveva bisogno di un intervento serio,  infatti la modificò completamente. Gli piace dire che oggi ha un’anima nuova. In 11 mesi dipinse 12 volte il serbatoio ,fece prove su prove di verniciatura, fino al capolavoro . Una moto dal colore cangiante, bordeaux che tende all’oro. È un pezzo unico e come tale al Motor Bike è stata valutata sino a 20.000 euro . Non male, no?

 

25 luglio 18

Dal profilo instagram di uno dei fondatori dell'CRC.

La Suzuki prima e dopo il trattamento amorevole del maestro del custom Massmiliano Satta

Dal profilo IG di Massimiliano Satta, uno dei migliori artisti del custom sardi

Wildays 2018. Raduno in allegria per i riders cagliaritani

Cafe Racer Cagliari-CrC ha contribuito all'acquisto di questa sedia speciale per i malati di sla