Esterno/Interno , mostra di Federico Carta - Crisa presso lo Studio di Architettura LI-XI

Allestimento straordinario per accogliere le opere di Crisa. Assi di cantiere assemblate in orizzontale, una vecchia porta chiusa, una finestra malandata , dai vetri rotti, messaggio di abbandono e degrado, ma veicolo di comunicazione per lo street artist.

MECENATISMO CONTEMPORANEO

In città, in zona Tribunale, dove un tempo c’era un fabbricato industriale destinato alla produzione di coni per gelati, ora c’è un edificio basso che accoglie periodicamente mostre d’arte, performance musicali, reading con l’autore, presentazioni di rinomati chef o designers del tappeto '’handmade”, o street artist.

È lo Studio LI-XI (51-11) , lo spazio che l’architetto Gaetano Lixi progettò come proprio studio professionale nel 2001, prevedendone un utilizzo in funzione di spazio espositivo e palcoscenico. A parte le zone dedicate specificamente alla sua prima principale passione, l’architettura, lo spazio è stato ideato per eventi di ogni genere purché comunichino arte.

Racconta l'architetto Lixi che lo studio atelier di via Ada Negri è per lui una valvola di sfogo, poiché in esso trova espressione il suo istinto di scopritore di talenti artistici, e grazie alle attività espositive può condividere concretamente i risultati della sua ricerca con il pubblico di estimatori. Questo, che di per sé è una formidabile gratificazione, gli serve per rompere la routine della professione che, per quanto appassionante, può spegnere in alcuni passaggi la felicità dei momenti creativi.

Lo spirito delle attività di Gaetano Lixi si avvicina di molto a quello del mecenatismo studiato sui libri di storia. In fin dei conti è una forma di protezione e di supporto a chi coltiva le arti e le lettere. Gli si riconosce un ruolo importante, quello di avvicinare i cagliaritani all'arte, stimolandone l'interesse.

Sono tantissimi gli eventi organizzati negli anni dallo STUDIO LIXI, difficile elencarli in questo contesto. Tutti accomunati da un crescendo di seguito e interesse.

Qualche mese fa, in occasione dell’evento “Architettura fuori moda “ , lo Studio Lixi si è raccontato sulle note del maestro cagliaritano Romeo Scaccia. Considerato l'erede del celeberrimo compositore Ennio Morricone, Scaccia è lanciatissimo nel settore della composizione musicale di colonne sonore per il cinema americano. Fatta questa premessa, si sarebbe potuto pensare ad un lungo e barboso concerto di pianoforte, o ad un'esibizione in cerca di applausi...no, gli artisti dello studio Lixi sono simpatici, alla mano, amichevoli e, come in questo caso, coinvolgenti nell'improvvisare un divertente piano bar! (Segue video-documentario 🤗)

L'ultimo artista in ordine di esposizione che ha raccontato di sé e delle sue opere allo Studio LI-XI é Federico Carta aka CRISA. La mostra intitolata Esterno/Interno in realtà non è stata la presentazione di una new entry in campo artistico, poiché di Crisa ne sentiamo parlare da più di dieci anni, da quando incominciò a disegnare sui muri degradati di vie trafficate le famose, intense e sentimentali balene dall'occhio languido.

La sua street art, in continua evoluzione, attinge ovviamente dalla strada e le opere che attualmente vediamo per Cagliari, le giungle caotiche e piene di canne di bambù, gli intrecci stretti di cordame, fogliame, tubature idrauliche, mostrano l'humus da cui può nascere distruzione o rifioritura.

Lo studio LI-XI ci ha dato l'opportunità, per la terza volta ( é infatti la terza mostra allestita in via Negri), di conoscere l'artista e vederlo all'opera. Fra un bicchiere di vino rosso e uno scambio di pareri, veniamo a sapere che ha 33 anni, vive a Cagliari ma spesso si allontana in altri paesi come Spagna Portogallo Brasile Messico o Grecia per lavorare ad opere di street art talvolta lunghe 50 metri e alte tre piani, che realizza in non meno di una settimana di lavoro, interrompendo solo col calar delle tenebre. Prepara una piccola bozza indicativa, la riproduce in estensione, improvvisando perlopiù, traccia i tratti col pennello più sottile, poi per riempire di colore i vuoti, usa una idropittura al quarzo che protegge dalle intemperie. Può stenderla anche con il rullo! (So che per questa parte si fa aiutare da un collaboratore di fiducia).

Alla mostra, tuttora in corso, abbiamo osservato e ammirato quadri di varie dimensioni per i quali Crisa usa una tecnica particolarissima che mi ha provocato un dejavu*. Su una base d'asfalto il nostro pittore passa mani di colore come fosse un acquerello. I tratti vengono “scavati” con un punteruolo o rastrello, facendo emergere il colore.

 

*Ma vi ricordate i pomeriggi trascorsi a colorare i fogli con i pastelli, strato su strato, dal più chiaro (il giallo) al più scuro (il blu notte o il nero) per poi disegnare sopra con un raschino che poteva essere pure una penna senza più inchiostro ?

 

16 dicembre 18

Lo Studio Li-xi si racconta in "Architettura fuori moda"

Il maestro Romeo Scaccia incanta il pubblico durante l'evento "Architettura fuori moda". Un bellissimo regalo dello Studio Li-xi agli amici cagliaritani

Romeo Scaccia & friends

Atmosfera da piano bar. 🤗
Amicizia cultura approfondimento arte divertimento , questi sono gli ingredienti degli eventi a firma Studio LI-XI!

LA MAGIA DI ROMEO SCACCIA. Talento made in Sardinia

Esibizione trascinante per il maestro Romeo Scaccia. Applausi scroscianti nell'emozione della sorpresa. Un ringraziamento speciale per l'architetto Gaetano Lixi e il team dello Studio LI-XI , capaci di regalare a noi cagliaritani momenti di magia 👏👏

CRISA, Federico Carta, Esterno/Interno

La proiezione di video su schermi contrapposta creavano un ipnotico e affascinante effetto caleidiscopio.

Cagliaritani allo studio LI-XI per Esterno/Interno di Crisa

Crisa allo Studio LI-XI

Crisa

Immagini delle opere di Crisa in scorrimento.

Scatto rubato all'architetto Gaetano Lixi qualche ora prima che iniziasse la mostra di Crisa🤗.

Non è stato inserito alcun video